Casa della Salute. La Sicilia vuole sperimentare.

La Sicilia vuole partecipare alla sperimentazione delle case della salute, ma la riduzione della ospedalizzazione non potrà avvenire se non dopo il potenziamento dell’assistenza territoriale. Anche la Sicilia vuole sperimentare le case della salute. E’ questo il senso del comunicato stampa reso noto dagli uffici dell’Assessorato alla Sanità di Palermo. L’assessore alla sanità, Roberto La Galla, ha infatti preso parte in qualità di relatore al convegno “Casa della Salute”, promosso dal Ministro alla Salute, Livia Turco, e tenutosi a Roma ieri, 22 marzo.
Nella nota diffusa viene chiarito che “la Regione Siciliana ha confermato il proprio interesse al potenziamento dell’assistenza territoriale che dovrà in ogni caso precedere la progressiva riduzione del tasso di ospedalizzazione”.
«Il convegno di Roma – ha dichiarato l’On. Lagalla – ha rappresentato un’occasione utile di confronto tra le varie realtà regionali. Ha consentito inoltre, anche a fini di prossima programmazione, di approfondire le linee di sviluppo dell’assistenza territoriale regionale che vedono nel rapporto con i medici di medicina generale e nell’ulteriore qualificazione delle strutture ambulatoriali un fondamentale modello di razionalizzazione dell’offerta sanitaria».
«La Sicilia – prosegue l’Assessore – intende lavorare alla realizzazione sperimentale di “Case della Salute” e lo farà, quando saranno disponibili i relativi finanziamenti, a partire dalle aree dove maggiore è il frazionamento dell’offerta sanitaria territoriale».


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: