Scoperto il gene “contraccettivo”

ROMA – Trovato un gene che, se spento, blocca l’ovulazione e che potrebbe divenire la base per nuovi contraccettivi mirati e con minori effetti collaterali. La scoperta si deve a Bruce Murphy, Direttore del Centro di Ricerca Animale della Facoltà di Medicina Veterinaria e docente di ginecologia dell’Università di Montreal. Condotto tra Canada e Francia all’Università Louis Pasteur, di Strasbourgo e pubblicato sulla rivista Genes and Development, lo studio ha scoperto la funzione di Lrh1, gene già noto ma di cui non si sapeva il ruolo. Gli esperti hanno creato topolini transgenici in cui Lrh1 può essere spento o acceso a piacimento dai ricercatori. Spegnendo Lrh1 l’ovulazione si blocca. “Il gene Lrh1 ha un ruolo essenziale, quindi, nel regolare l’ovulazione, abbiamo scoperto che regola vari meccanismi dell’ovulazione e influenza anche la fertilità”, ha detto Murphy. “Possiamo intravedere la possibilità di creare nuovi contraccettivi mirati che blocchino l’ovulazione in modo selettivo, senza gli effetti collaterali dei contraccettivi ormonali”. Inoltre, conclude l’esperto, Lrh1 potrebbe servire al contrario anche per stimolare, accendendo il gene, la fertilità femminile. 

Advertisements

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: