Parliamo di Diagnosi dell’Infertilità con …

Questa settimana tratteremo di DIAGNOSI dell’INFERTILITA’ con la dott.ssa Pane Antonina, medico ostetrico-ginecologo e la dott.ssa Gancitano Rosa Alba, biologa della riproduzione, esperte di Diagnosi e Cura dell’infertilità, nostre Ospiti in GALENOsalute.

 

La specie umana si distingue per la bassa fertilità, una coppia ad ogni ciclo mestruale ha al massimo il 25- 30% di possibilità di concepire, questa percentuale si abbassa con l’aumentare dell’età della donna, non è strano quindi che una coppia può aspettare mesi prima che si avveri il loro desiderio. A volte la ricerca della gravidanza può risultare più difficoltosa del previsto e, quando il tempo passa e nulla succede, è opportuno che i partners si sottopongano a visite ed analisi specifiche per scoprire le eventuali cause che impediscano la gestione e quindi intervenire con le cure. Il WHO dice che l’infertilità è la mancanza, di concepimento dopo 12 mesi di rapporti regolari e “non protetti” e si definisce la riduzione della capacità fecondante dell’individuo. La compromessa capacità riproduttiva, oltre a costituire un problema medico e anche un problema psicologico e sociale e in ITALIA più del 20% delle coppie in età fertile ne è colpita.

Molti i fattori che possono incrementare questa incidenza:

 

  • Inquinamento ambientale,
  • Abitudini sessuali con possibilità di trasmissione di malattie ereditarie,
  • Abitudini alimentari,
  • Fumo,
  • Professioni a rischio (esempio lavoro nelle serre) quindi inquinamento chimico,
  • Indumenti intimi o vestiario stretto.

Si ritiene che il fattore maschile intervenga nel 40% dei casi di mancata gravidanza, quello femminile nel 50%, infine quello maschile/femminile nel 10% e in questa percentuale rientra quella sterilità inspiegata dove non si può identificare nessuna causa precisa.

 

PRINCIPALI CAUSE DELLA STERILITA’ FEMMINILE

  • Mancanza dell’ovulazione (importanti i dosaggi ormonali quali FSH, LH, PRL, ESTRADIOLO, PROGESTERONE);
  • Patologie tubariche e pelviche (importanti ISTEROSALPINGOGRAFIA ED ECOGRAFIA);
  • Infiammazioni;
  • Cause immunologiche e cioè la presenza di anticorpi antisperma o antiembrioni;
  • Infezioni (importanti i tamponi vaginali con ricerche di germi comuni, clamidia e micoplasmi, miceti, ureaplasma).

PRINCIPALI CAUSE DELLA STERILITA’ MASCHILE

In passato si riteneva che la mancanza concepimento dipendesse dalla donna, negli ultimi anni si è osservato che il 40% dei casi è l’uomo ad avere una ridotta capacità riproduttiva. Tra i fattori che possono intervenire negativamente:

  • Febbre alta (alterazione spermatica per 2/6 mesi);
  • Infiammazione e infezioni;
  • Malattie sessualmente trasmesse;
  • Uso di farmaci, anabolizzanti e droghe;
  • Epididemite;
  • Orchite;
  • Alterazioni ormonali (FSH; LH; PRL; TESTOSTERONE);
  • Varicocele che può determinare un deficit nella formazione di spermatozoi mobili.

Come si intuisce per una diagnosi è necessario un supporto di laboratorio e l’esame fondamentale è lo spermiocitogramma o esame del liquido seminale per stabilire anche la terapia adeguata.

In questo esame eseguito dopo 3/5 giorni di astinenza sessuale, con il campione prelevato e raccolto in maniera sterile in contenitore sterile si valutano parametri micro e macroscopici:

  • Volume;
  • Viscosità;
  • Ph;
  • Fluidificazione;
  • Concentrazione;
  • Motilità;
  • Morfologia degli spermatozoi.

L’alterazione di uno di questi parametri si definisce dispermia e si parlerà di oligospermia per la concentrazione, astenospérmia per la motilità, teratospermia per la morfologia, questo lavoro, svolto dal Biologo della Riproduzione, segue i parametri internazionali del WHO così tutti gli Specialisti della Riproduzione sono in grado di leggere senza alcun dubbio l’esame, inoltre affianco la spermiocoltura con la ricerca di anticorpi antinemaspermiale, e la capacitazione per osservare (dopo trattamento degli spermatozoi con sostanze che ne incrementano la motilità) quanti sono gli spermatozoi che potrebbero avere una buona capacità fecondante.

L’ARGOMENTO E’ IMPORTANTE, INTERESSANTE E SE SI INTERVIENE ADEGUATAMENTE RISOLVIBILE IN MOLTI CASI. INFATTI MOLTE COPPIE CON “PROBLEMI” OGGI ANNO, CON L’AIUTO DELLA MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE, MA ANCHE DI DIO, HANNO UN BIMBO IN BRACCIO.

Per ciò che concerne altri aspetti, peculiarità ed informazioni Vi invito a contattarci ed approfondire con i nostri ospiti Specialisti.

Dott. Carlo Cottone, Manager GALENOsalute e medico specialista in Medicina Interna

Advertisements

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: