Donne, emicrania e ictus: il legame è nei geni?

emicraniaL’emicrania può aumentare il rischio di ictus e problemi cardiovascolari. Ad affermarlo è una ricerca pubblicata su Neurology, che specifica che i soggetti più esposti sono le donne nelle quali i violenti mal di testa si accompagnano all’aura, uno stato che spesso precede il dolore e che comporta soprattutto disturbi visivi. Lo studio ha coinvolto 25 mila donne, 4.577 delle quali colpite da frequenti attacchi di emicrania. Nei dodici anni successivi all’inizio dell’esperimento, tra le pazienti malate si sono verificati ben 625 casi di disturbi cardiovascolari. I ricercatori si sono così messi alla caccia del responsabile di questa relazione pericolosa. Il colpevole principale sembrava poter essere una particolare variante genetica, detta Ace d/i.
Le indagini, però, hanno portato gli scienziati a conclusioni inattese: Ace d/i è stato completamente scagionato, non essendo stata notata nessuna relazione tra questa variante genetica e l’incremento di ictus o infarti. In compenso, però, i sospetti si sono concentrati su due specifici genotipi, chiamati Dd e Di: secondo i dati raccolti, le donne che soffrono di emicrania accompagnata da aura e che posseggono uno di questi genotipi vedono addirittura raddoppiato il rischio di avere ictus o attacchi di cuore.
La manifestazione di questi genotipi, combinata assieme a una ricorrente emicrania con aura sarebbe dunque, secondo gli scienziati, un fattore in grado di segnalare un alto rischio di patologie cardiovascolari. “Tuttavia – sottolineano gli autori della ricerca – visto il limitato numero di casi finora monitorati, saranno necessari ulteriori studi per avere la certezza di questa associazione”.  

fonte salute24.it

chiama galenosalute!

Annunci

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: