Il prurito non è più un mistero: ecco perché ci si gratta

Nessuno sfugge all’istinto umano che forse più ci avvicina alle scimmie: grattarsi. Ma perché il prurito ci fa sentire l’irresistibile desiderio di sfregare il nostro corpo? E perché appagare questo bisogno è così piacevole? Le risposte arrivano da una ricerca dell’Università del Minnesota pubblicata su Nature Neuroscience: sarebbe colpa di alcuni “neuroni del prurito”.

Precisi segnali – La “sala di comando” del prurito si troverebbe in una specifica zona della colonna vertebrale, il tratto ipotalamico. Quando la pelle viene aggredita da sostanze pruriginose, i neuroni del tratto ipotalamico diventano iperattivi e inviano il segnale di prurito. A questo punto solo grattarsi può placare i neuroni “impazziti” che, rilassandosi, ci fanno provare la tanto piacevole sensazione di sollievo. A volte capita di grattarsi anche senza prurito? È un’attività più frequente di quanto non si creda: in questo caso, però, ferma restando la sensazione piacevole che regala il grattarsi, l’attività neuronale resta normale, perché i “neuroni del prurito” si imbizzarriscono solo in presenza di uno stimolo.

Il “mistero del prurito” – Il meccanismo del prurito, ossia perché basta un sapiente uso delle unghie per procurare tanto sollievo, era un meccanismo, finora, quasi del tutto ignoto. Precedenti studi avevano già dimostrato che il piacere di grattarsi aveva origine nel nostro cervello, ma si erano limitati a identificare le aree della corteccia cerebrale che si attivavano o si spegnevano attraverso lo sfregamento della cute. Grazie a quest’ultima ricerca, invece, Glenn Giesler Jr. e i suoi colleghi sono stati non solo in grado di circoscrivere l’area da cui parte “l’ordine” di grattarsi, ma sono riusciti anche a capire perché grattarsi elimina il prurito.


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: