Statine per combattere il tumore alla prostata

prostataArrivano dal recente convegno dell’Associazione di urologia americana le ultime novità in materia di tumore alla prostata. Proprio in occasione del recente meeting dell’associazione sono stati, infatti, presentati due studi che hanno analizzato il possibile legame tra statine e neoplasia. Il primo sembra aver dimostrato che le statine possono ridurre il rischio di tumore prostatico mentre il secondo ha ipotizzato che le statine siano in grado di interferire nello sviluppo del tumore riducendo l’infiammazione.

La prima ricerca è stata condotta presso la Clinica Mayo e ha visto coinvolti 2447 uomini tra i 40 e i 79 anni che sono stati seguiti per venti anni. Secondo quanto concluso dagli studiosi, gli uomini che assumevano statine godevano di una riduzione del rischio di tumore fino a tre volte e per questi soggetti si riduceva del 57% anche il rischio di soffrire di prostata ingrandita. Come illustrato dall’autrice di questo studio, Jennifer St Sauver, le statine hanno dimostrato di essere efficaci anche nel curare la disfunzione erettile e ciò probabilmente perché combattono colesterolo e grassi nel sangue.

Il secondo studio è stato realizzato da Lionel Baneez della Duke University che ha analizzato campioni di tessuti prelevati da 254 pazienti con tumore.

Dalle analisi sarebbe emerso che nei tessuti provenienti da persone che avevano assunto le statine si registravano livelli di infiammazione minori del 72%; un dato importante dal momento che l’infiammazione funge da nutrimento per il cancro e minore infiammazione vuol dire minore sviluppo della massa tumorale.

Annunci

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: