Stop all’artrosi con il sole d’inverno

ArtrosiUn gruppo di ricercatori dell’Università della Tasmania ha dimostrato che per ritardare l’insorgenza dell’artrosi alle ginocchia basta prendere il sole anche d’inverno. Lo studio, effettuato su un campione di 880 individui ultracinquantenni residenti nella grande isola a sud dell’Australia, è stato coordinato da Changhai Ding e pubblicato sulla rivista Arthritis & Rheumatism, organo ufficiale dell’American College of Rheumatology. Il clima della Tasmania si è rivelato ideale per portare avanti le indagini dal momento che, nonostante il clima temperato, la brutta stagione è spesso più rigida di quella italiana. I volontari, equamente divisi tra uomini e donne, sono stati sottoposti a radiografia e risonanza magnetica a livello delle ginocchia dopo aver valutato l’eventuale presenza di dolore. Inoltre, a seguito di prelievo ematico, è stata misurata la concentrazione di vitamina D nel sangue: questa sostanza infatti, capace di fissare il calcio nelle ossa e prodotta nell’organismo solo con l’aiuto dell’energia solare, è anche un preciso rivelatore del grado di esposizione al sole. Trascorsi tre anni dal primo screening, ai 350 pazienti che hanno risposto alla chiamata sono state ripetute le analisi ed è emerso che «Le persone con valori più alti di vitamina D e che dichiaravano di esporsi al sole anche durante l’inverno» racconta lo studioso «mostravano una minore perdita di cartilagine e quindi un minor danno all’articolazione esaminata con la risonanza magnetica. Evidentemente avere una quantità sufficiente della vitamina può impedire o ridurre lo sviluppo dell’artrosi del ginocchio». Sebbene l’azione della vitamina D avvenga sull’osso e non sulla cartilagine, è possibile comunque che il rafforzamento dell’osso mediato dal sole abbia prodotto un beneficio su tutta l’articolazione. Nonostante sia sconsigliata l’esposizione al sole di parti del corpo in cui l’artrosi è in fase acuta, lo studio fornisce uno spunto interessante: prendere il sole d’inverno, insomma, può dare una mano a contrastare i sintomi del disturbo. E non occorre esporre necessariamente le parti interessate: la vitamina D infatti si produce in qualunque parte della pelle esposta al sole, e da lì si diffonde in tutto il corpo attraverso il circolo sanguigno.

Advertisements

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: