Memoria e attenzione: un cervello allenato vince le distrazioni

MemoriaLe persone dotate di una maggiore capacità di memorizzazione tendono meno a distrarsi. È quanto emerge dallo studio pubblicato su Neuroscience dai ricercatori dell’University of Oregon, secondo cui è più facile catturare l’attenzione di chi ha poca memoria.

La ricerca è stata condotta su 84 studenti che sono sottoposti a quattro diversi esperimenti, durante i quali la loro attività cerebrale è stata monitorata attraverso un’elettroencefalografia. Dall’analisi è emerso che i ragazzi che avevano più memoria riuscivano più facilmente ad ignorare le distrazioni e rimanere focalizzati sui compiti loro assegnati.

“È possibile – afferma Edward K. Vogel, che ha guidato lo studio – paragonare la memoria di una persona a quella di un computer: maggiore è la Ram, migliori sono le capacità di elaborazione. Così gli studenti con più memoria tendono più facilmente ad ignorare le distrazioni”.

“I risultati ottenuti  – prosegue l’esperto -, non significano che le persone più inclini a distrarsi abbiano necessariamente dei problemi di apprendimento, anche se i punteggi riportati dai ‘più attenti’ si sono dimostrati più elevati e la loro intelligenza si è rivelata più versatile”. Vogel, tuttavia, è attualmente impegnato a verificare se anche chi ha meno memoria possa essere caratterizzato da aspetti positivi, come una maggiore fantasia e creatività.

“Capire il meccanismo che regola l’attenzione – conclude lo studioso – potrebbe consentire  di sviluppare una terapia volta a migliorare il processo di apprendimento delle persone  che tendono a distrarsi più facilmente”.

Advertisements

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: