L’allattamento al seno riduce il rischio-diabete per la mamma

L’allattamento al seno, oltre a giovare al neonato, fa bene anche alla madre: riduce il rischio di sviluppo del diabete fino al 56%. È quanto emerge dallo studio pubblicato su Diabetes dai ricercatori della Kaiser Permanente, Division of Research, Epidemiology and Prevention Section di Broadway, negli Usa. La ricerca è stata condotta su 704 donne, che all’inizio dello studio erano incinta del primo figlio, il cui stato di salute è stato monitorato nei 20 anni successivi al parto. Dall’analisi è emerso che le donne che avevano allattato il proprio bambino per almeno un mese correvano un rischio inferiore del 39% di sviluppare il pre-diabete – una sindrome metabolica che può condurre allo sviluppo del diabete mellito e di cardiopatie. Inoltre, se la durata dell’allattamento si protraeva, il pericolo si riduceva fino al 56%. “Non appare chiaro – spiega Erica Gunderson, ricercatrice del Kaiser Permanente – il modo in cui allattare al seno possa ridurre i fattori di rischio di diabete: gli effetti non sembrano infatti essere collegati a differenze di peso, all’attitudine a svolgere attività fisica o ad altri elementi”. Per scoprire il meccanismo alla base di questo fenomeno, saranno dunque necessari ulteriori studi.

 

Fonte SALUTE24.it

Advertisements

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: