Il vantaggio di essere tristi

tristezzaAd esser tristi ci si guadagna. Un approccio imbronciato nei confronti della vita ha tanti lati negativi, ma da oggi segna un punto a suo vantaggio. Uno studio australiano dell’Università di New South Wales sostiene che il cattivo umore sia un valido aiuto per la nostra memoria e un antidoto contro le truffe. La negatività renderebbe infatti le persone meno ingenue, grazie a un potenziamento del proprio spirito critico.
L’ideatore della ricerca, lo psicologo Joseph Forgas, sostiene quindi che le persone tristi siano più attrezzate per affrontare la realtà di tutti i giorni: “Essere tristi rende più critici e attenti rispetto al mondo esterno, mentre chi è felice e di buon umore tende a credere a qualsiasi cosa gli venga detta“. Per questo motivo, tali soggetti risultano più difficili da raggirare per chi ha cattive intenzioni.
Se gli entusiasti devono pagare lo scotto di una pericolosa ingenuità, tuttavia, i depressi scontano una mancanza di creatività e di immaginazione: “Mentre uno stato d’animo positivo promuove la fantasia, la flessibilità, la cooperazione e la dipendenza dalle scorciatoie mentali, uno stato d’animo negativo rende più lucidi nel pensiero e nell’elaborazione delle informazioni”, afferma il dott. Forgas.
Lo studio australiano è giunto a queste conclusioni grazie a un esperimento a cui hanno partecipato alcune centinaia di volontari; i medici hanno provocato nei soggetti stati d’animo di segno opposto attraverso la visione di film o il ricordo di determinati eventi personali. Successivamente, sono stati sottoposti ai volontari diversi luoghi comuni e dicerie, di fronte ai quali i più tristi hanno reagito con scetticismo e con una maggior dose di razionalità e di autonomia rispetto a pregiudizi di ordine religioso o razziale.
Dallo studio emergerebbe, tra l’altro, anche la tendenza, per questi soggetti, a una più spiccata capacità comunicativa. “La nostra ricerca suggerisce che il cattivo umore promuove strategie di elaborazione delle informazioni più idonee ad affrontare le situazioni più esigenti“, è la conclusione del dott. Forgas.
Chi si sveglia di cattivo umore può quindi consolarsi con i risultati di questa ricerca e magari trovare da qui lo spunto per un diverso approccio nei confronti delle cose della vita.

fonte Italiasalute.it  Segnala questo post su Facebook


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: