Non esistono diete miracolose, bisogna solo mangiar meno!

Le diete miracolose non esistono. L’unico modo per dimagrire e’ mangiare di meno“. Lo affermano gli esperti della British dietetic association (Bda). Dopo gli stravizi di Natale e Capodanno, molte persone si ritrovano con qualche chilo in piu’ e si lasciano attrarre da regimi dietetici che promettono di bruciare i grassi e far perdere peso rapidamente. La British dietetic association mette in guardia i consumatori: attenzione alle diete di moda ma senza alcun fondamento scientifico e spesso poco salutari, che promettono risultati miracolosi. L’unico modo per perdere peso e’ ridurre le calorie e svolgere attivita’ fisica. “Purtroppo non c’e’ altro modo per dimagrire e mantenere il peso raggiunto: mangiare in modo sano, muoversi e in generale cambiare le proprie abitudini”, afferma Rachel Cooke, dietologa del St Martins’ Hospital di Bath e portavoce della Bda. Proprio perche’ in questo periodo tornano alla ribalta una serie di diete piu’ o meno “alla moda”, la Bda ha pensato di pubblicare una lista di “diete da evitare nel nuovo anno”, tra cui quelle del gruppo sanguigno, del minestrone di cavolo, della banana, dello sciroppo di acero o del guerriero. Si tratta di regimi spesso basati su “pseudo scienza”, dice la Bda, che possono anche causare gravi deficit nutrizionali, se seguiti a lungo. “Tanto per cominciare, nessun cibo brucia i grassi, solo l’attivita’ fisica puo’ riuscirci”, nota la Bda. Bando anche ai severi programmi disintossicanti: la Bda assicura che il corpo umano e’ in grado di disintossicarsi da solo. “Il fegato lavora ogni giorno per liberare l’organismo dalle tossine, non e’ necessario eliminare dei cibi o vivere solo di frutta, verdura e acqua”, afferma l’associazione britannica. “Dopo gli eccessi di Natale, basta tornare a un regime sano, riducendo le calorie e mangiando piu’ frutta e verdura. Anche cosi’ si perde peso”, assicura la Bda. In particolare, l’associazione dei professionisti britannici della nutrizione attacca due diete molto famose. La prima e’ la Atkins, “che contraddice completamente tutti i messaggi sul mangiar sano che cerchiamo di dare ai nostri pazienti”; la seconda e’ la dieta a zona, anche questa non in linea con le raccomandazioni degli esperti. La versione piu’ rigida della Atkins privilegia grassi e proteine, portando a un eccessivo consumo di grassi saturi, ed elimina pane, patate, pasta, riso e cereali, ammettendo solo piccole porzioni di frutta e verdura, mentre questi alimenti dovrebbero costituire la gran parte dell’apporto calorico della giornata. Il gruppo che promuove questa dieta ha respinto tuttavia le critiche della Bda sostendo che la nuova Atkins e’ del tutto sana e implica solo una riduzione dei carboidrati e degli zuccheri semplici, incoraggiando il consumo di proteine magre, fibre, frutta e verdura. Anche i promotori della dieta a zona hanno risposto alle critiche della Bda facendo notare che il loro programma alimentare segue le nuove indicazioni per combattere diabete e obesita’. Ma la Bda e’ ferma nelle sue conclusioni: non esiste un regime miracoloso. Mangiate di meno e dimagrirete. 

Fonte AGIsalute

Advertisements

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: