Earth Day 2010: Giornata Mondiale della Terra

 

Celebrata a livello internazionale per la prima volta il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali del Pianeta, la Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), è riconosciuta da ben 175 nazioni e viene celebrata da quasi mezzo miliardo di persone. Le Nazioni Unite celebrano ogni anno questa festa il 22 aprile. Nato come movimento universitario, nel tempo, l’Earth Day è divenuto un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano quale occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili.

Nel corso degli anni si sono elaborate soluzioni che permettono di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo. Queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali per la vita, come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate. L’Earth Day, il giorno della Terra, da quarant’anni si basa saldamente su questo principio: tutti, a prescindere dalla razza, dal sesso, da quanto guadagnino o dal luogo in cui vivono, hanno il diritto ad un ambiente sano e sostenibile. Il 22 aprile del 1970, 20 milioni di cittadini americani, rispondendo ad un appello del senatore democratico Gaylord Nelson, si mobilitarono in una storica manifestazione a difesa del nostro pianeta. Oggi, per ribadire questo principio quanto mai d’attualità, ci si mobilita ancora, in 175 paesi del mondo.

L’Earth Day 2009 ha segnato l’inizio di una grande campagna di sensibilizzazione denominata dagli organizzatori “Green Generation Campaign”, i cui punti principali sono la ricerca di un futuro basato sulle energie rinnovabili, che ponga fine alla nostra comune dipendenza dai combustibili fossili, incluso il carbone, un impegno personale ad un consumo responsabile e sostenibile, la creazione di una “economia verde” che tolga la gente dalla povertà con la creazione di milioni di “posti di lavoro verdi” e trasformi anche il sistema educativo globale in un sistema educativo “verde”.

EARTH DAY 2010 | Molte le iniziative in tutta Italia per i 40 anni dell’evento: a Roma è atteso il concerto di Pino Daniele e Morcheeba al Circo Massimo, mentre sul Lago di Bracciano si svolgerà la Earth Day Regatta (la regata Zonale Laser).

Ma la Giornata della Terra è anche un giorno significativo per i subacquei di tutto il mondo. Dal 17 al 24 aprile 2010, infatti, la comunità subacquea raccoglierà immondizia e detriti dalle spiagge e sott’acqua, mentre l’Associazione dei Comuni Virtuosi, il Wwf, Italia Nostra, il Fai e l’Adiconsum lanceranno la settimana nazionale Porta la Sporta per incentivare l’uso della borsa riutilizzabile in sostituzione dei sacchetti in plastica e di quelli monouso quando si fa la spesa.

L’idea più originale, però, spetta a Franco Cerrato, patron dell’Osteria dei Girasoli di Roma, che parteciperà all’Earth Day con una cena senza luce artificiale.

Anche l’editoria festeggia a suo modo la 40esima Giornata della Terra: il settimanale Topolino sarà in edicola con un numero speciale dedicato al rispetto della natura. Aderendo al progetto di LifeGate, il magazine Disney compenserà le emissioni di gas a effetto serra generate dalla produzione di ogni copia con la creazione e la tutela di nuove foreste in Italia e nel mondo. 

Fonti| MondoEcoBlog | Stile.it

Annunci

da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: