Un esame del sangue predice le allergie

Basterà un esame del sangue per prevedere le allergie a cui andremo incontro. Lo afferma una ricerca svolta presso l’Università di Adelaide, in Australia, da un’équipe di immunologi guidata dal prof. Tony Ferrante. Secondo lo scienziato che lavora nel Pathology and the Children’s Research Centre dell’Università di Adelaide, il marcatore scoperto nel corso dello studio sarà in grado di stabilire fin dall’infanzia le possibilità di sviluppare un’allergia anche in età adulta.
Si tratta di una proteina presente nelle cellule immunitarie dei neonati che può predire la predisposizione o meno del bambino a future allergie. Nei bambini a rischio di allergia la cellula che segnala la presenza della proteina chinasi zeta C è a un livello molto più basso rispetto alla media. Ciò rende questo nuovo esame, secondo il prof. Ferrante, molto più significativo di altri indicatori come la verifica degli anticorpi IgE o la storia clinica della famiglia. Il team di ricerca del prof. Ferrante ha collaborato con altri centri australiani per mettere a punto un semplice esame del sangue che si serva del nuovo marcatore per stabilire con precisione il rischio di allergie nei bambini.
Gli stessi ricercatori stanno valutando la possibilità che supplementi dietetici a base di olio di pesce abbiano la capacità di ridurre tale rischio: “ci sono prove che i livelli di questo aumento della proteina viene incrementato con la supplementazione di olio di pesce per la protezione contro lo sviluppo di allergie”, ha dichiarato Ferrante.


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: