Criptorchidismo …

Il criptorchidismo (o testicolo ritenuto) è la mancata discesa di uno o di entrambi i testicoli nello scroto. La condizione è congenita ed è abbastanza frequente nei bambini piccoli e valutabile intorno allo 0,8% della popolazione. In alcuni casi la mancata discesa testicolare è dovuta ad un ostacolo posto lungo il tragitto che l’organo deve compiere per raggiungere la sua sede naturale. Tuttavia, nella maggioranza dei casi, in mancanza di un ostacolo anatomico, la causa del criptorchidismo rimane sconosciuta, anche se essa sembra legata a una insufficienza di ormoni o comunque a una scarsa risposta del testicolo agli ormoni durante la vita fetale. Il testicolo ritenuto è quasi sempre più piccolo di quello disceso nello scroto e presenta delle alterazioni cellulari che dimostrano un difetto di sviluppo.

Il criptorchidismo monolaterale è molto più frequente alla nascita (circa il 3% dei neonati ne è colpito) e può correggersi spontaneamente entro il primo anno di vita, ma volte anche più tardi. Tuttavia, dopo l’età di 2-3 anni o dopo i 5-6 anni a seconda dei casi, esso va corretto, in quanto può andare incontro a complicazioni piuttosto serie con grave pericolo di necrosi con arresto della circolazione del sangue, e del rischio di trasformazione maligna (tumorale) del tessuto testicolare.

La terapia per curarlo è medica e chirurgica. In presenza di evidenti anomalie che ostruiscono la discesa del testicolo, come per esempio un’ernia inguinoscrotale, è necessario l’intervento del chirurgo. Se si tratta di criptorchidismo semplice, è sempre opportuno iniziare con una terapia ormonale e se poi non si ottengono risultati ricorrere all’operazione.



da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: