Vaginite, sintomi e cure

Oltre il 15% delle donne soffre di vaginosi batterica, ma i medici sostengono che siano molte di più, anche se non tutte si affidano ad un ginecologo e preferiscono curarsi da loro, non percependo fino in fondo la gravità della situazione.

Non sempre si riconoscono subito i sintomi di una vaginite, il dolore è presente durante i rapporti sessuali e spesso termina lì, senza portare ulteriori fastidi. Questo non aiuta le donne affette da questa patologia a capirne la effettiva incidenza sul fisico.

Vanno assolutamente notate alcune cose, come la presenza di perdite bianche o giallastre, che possono avere cattivo odore, possono diventare schiumose ed assumere poi nel tempo un colorito tendente al grigio. In questi casi è bene recarsi immediatamente dal proprio ginecologo che potrà fornire le cure del caso, consigliando un’adeguata terapia antibiotica.

Ma oltre ai medicinali, si può fare qualcosa per prevenire queste infezioni, o evitare ricadute, come curare molto l’igiene personale ed assicurarsi che il partner faccia altrettanto. Evitare tanga e perizomi e prediligere le fibre naturali a quelle sintetiche. Non esagerare con lavande vaginali che non siano state specificamente prescritte e cercare di evitare piercing nella zona o depilazioni con sostanze chimiche.


1 Response to “Vaginite, sintomi e cure”



  1. 1 Vaginite, sintomi e cure « Galeno Salute | il Blog! Trackback su 11 settembre 2010 alle 07:33
Comments are currently closed.



da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: