Pelle più liscia e lucente con mirtillo e melagrana

 

Mirtillo e melagrana contro rughe e couperose | Lavoro sedentario, scarso movimento, ma anche le temperature torride dell’estate appena conclusa, possono portare facilmente a dilatazioni dei capillari dal tipico effetto “a rete”, che si presentano a volte già a partire dai 35-40 anni. È uno degli inestetismi della pelle più diffusi, che si può prevenire e attenuare solo rifornendo i tessuti con una “dose” adeguata di antiossidanti, di cui sono ricchi soprattutto i mirtilli e la melagrana. 

Tonificano il microcircolo | Se si vuole evitare di avere una pelle “chiazzata” di rosso e dall’aspetto non più giovane, i mirtilli sono uno dei rimedi naturali migliori, per ricchezza di proprietà e valore terapeutico. Il mirtillo cresce spontaneamente nel sottobosco fino all’inizio di settembre e ci regala le sue bacche dal tipico sapore asprigno. Utilizzato come rimedio contro le infiammazioni, è anche consigliato come cura contro la couperose e la dilatazione venosa provocate da un eccesso di radicali liberi. Gli antociani contenuti nel mirtillo, infatti, si “agganciano” alle tossine che circolano nel sangue e le distruggono, evitando un ulteriore danno cellulare.

Come si utilizzano. L’ideale è consumare i mirtilli 1-2 volte al giorno lontano dai pasti in macedonia, lisci o con del succo di limone e un cucchiaino di miele. Da evitare invece le marmellate, dove lo zucchero rischia di annientare i principi attivi del frutto. Particolarmente consigliabile, specie a fine estate, il succo.  

Il succo di mirtilli si può preparare in casa con una centrifuga o si acquista in bottigliette, scegliendo le qualità biologiche certificate. Si beve la mattina, anche allungato con acqua naturale. Per una cura d’urto, si può berne un bicchiere al giorno per un mese.

Il loro succo attiva il collagene | Quando alla dilatazione dei capillari si associano micro-rughe e solchi cutanei, al mirtillo va abbinata la melagrana. Questo frutto, che si trova in commercio da ottobre a gennaio, è oggi disponibile tutto l’anno in erboristeria sotto forma di succo: una miniera di vitamine (A, B e C) ed enzimi protettivi che disintossicano l’intestino e, di riflesso, stimolano le difese immunitarie e la rigenerazione dello strato cutaneo e delle pareti dei vasi. Il succo di melagrana contiene anche acido ellagico e potassio, che stimolano il veloce drenaggio delle scorie attraverso i reni, con un’azione benefica sulla circolazione periferica.

Come di utilizzano. Per un’azione d’urto, per un mese si può bere una volta al giorno mezzo bicchiere di succo di mirtillo e mezzo bicchiere di succo di melagrana. La cura va ripetuta a ogni cambio di stagione.

Sono un efficace “lifting” naturale | È anche possibile applicare mirtillo e melagrana direttamente sulle zone arrossate del viso, trasformandoli in un’efficace maschera anti-couperose con un ottimo effetto tensore. Basta frullare una tazzina di bacche fresche di mirtillo con un cucchiaio di olio di argan, un cucchiaio di farina di avena e poco succo di melagrana, per ottenere un composto spalmabile. Si stende il preparato sulle zone arrossate del viso, si tiene in posa 15 minuti e poi si risciacqua con acqua tiepida. La pelle apparirà subito più luminosa, meno congestionata e più compatta.


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: