Uno studio italiano scopre le staminali che riparano il fegato

 

Scoperto un esercito di cellule staminali che dal midollo osseo si mette in marcia nel sangue per andare riparare il fegato, quando l’organo è compromesso seriamente da malattie e/o quando una parte di tessuto epatico viene asportata chirurgicamente per rimuovere tumori o altre lesioni. Queste cellule staminali aiutano l’organo a rigenerarsi quando da solo non ce la fa piu’ a sostenere, usando le proprie cellule staminali interne, il processo autorigenerativo. 

La scoperta di queste staminali che si mettono in viaggio per andare a porre rimedio in caso di disturbi si deve a un recente studio dell’equipe del professor Antonio Gasbarrini, docente di Medicina Interna all’Università Cattolica del Sacro Cuore e Dirigente Medico presso l’Unità Operativa di Medicina Interna e Gastroenterologia del Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” di Roma, pubblicato sulla rivista “Digestive and Liver Disease“, ed effettuato in collaborazione con i docenti Gennaro Nuzzo e Felice Giuliante dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale ed Epato-Biliare del Gemelli. 

In pratica il fegato riceve una riserva di cellule staminali dal midollo osseo che lo aiutano a ripararsi quando non puo’ piu’ attingere alle proprie staminali. Per arrivare a questa scoperta sono stati arruolati 29 pazienti che avevano subito una rimozione di parte del fegato per diversi motivi. I ricercatori hanno eseguito su tutti i pazienti ripetuti prelievi di sangue, il giorno prima dell’intervento e poi dopo uno, tre, cinque, sette e 14 giorni dall’intervento. 


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: