Zona Franca: Pappa reale

GALENOsalute avvalendosi della collaborazione di Franca Aleo (titolare di Herbora – Marsala) presenta la rubrica settimanale Zona Franca: “l’informazione diventa benessere”, dove fitoterapia ed oligoelementi vengono proposti come base di cure alternative e complementari. 

Questa settimana parliamo di “Pappa reale”. 

La pappa reale altro non è che la secrezione prodotta dalle ghiandole salivari ipofaringee e mandibolari delle api nutrici che viene utilizzata dalle stesse api come alimento essenziale per le larve (le future api regine) e per l’ape regina. Essa si presenta come una pasta semifluida di colore bianco giallognolo, di sapore acido-aromatico.

La pappa reale viene riconosciuta come un vero e proprio concentrato di salute. Ricca di acido pantotenico, che si trova nelle cellule dei muscoli, del cervello, del fegato e dei reni, essa riesce ad influenzare le cellule del nostro corpo in modo positivo e favorisce l’assimilazione di tutti i prodotti della digestione. Nello specifico la pappa reale è indicata per:

– l’effetto rivitalizzante generale. E’ infatti una sostanza antifatica, stimolante della crescita, antianemica e stimolante dell’appetito;

stimola altresì l’umore, ed ha capacità di equilibrare il sistema neurovegetativo e psichico del soggetto;

– ha effetti positivi sul sistema immunitario;

– è una sostanza antibatterica ed epatoprotettiva;

– riequilibra la pressione arteriosa;

– rafforza il tono del muscolo cardiaco;

– ha effetti antidepressivi;

accelera la guarigione dalle malattie;

– agisce sulle tensioni pre-mestruali;

– è utile per combattere l’insonnia;

– da impulso all’attività fisica ed intellettuale.

La composizione della pappa reale in percentuale è: acqua (60%), protidi (20%), lipidi (6,4%), glucidi (10%), minerali (0,8%), altro (2,8%).

E’ altresì composta da sostanze  le cui singole attività vengono esaltate dalla presenza delle altre, come le vitamine (A, B1, B2, B5, B6, PP, H), il ferro, il calcio, il fosforo, il magnesio, lo zinco, il rame, l’acido folico e il pantotenico, l’inositolo, il silicio e la taurina.

La pappa reale ha un valore energetico di circa 145 kcalorie per 100 grammi.

Gli specialisti raccomandano di assumere la pappa reale in quantità di circa mezzo grammo, ogni mattina a digiuno. L’ideale è sciogliere la sostanza sotto la lingua, in quanto la presenza delle ghiandole sublinguali ne favorisce l’assorbimento e permette l’immediata utilizzazione dei principi attivi senza l’intervento dei succhi gastrici che potrebbero distruggere o danneggiare questi effetti, specie nelle persone adulte.

È consigliabile l’utilizzo regolare di pappa reale due o tre volte l’anno per periodi di 20/30 giorni con intervalli regolari.

La pappa reale non ha controindicazioni, può essere assunta da tutti. Si raccomanda di fare attenzione nei soggetti obesi, dove deve essere utilizzata con cautela per l’azione stimolante l’appetito, o in persone che abbiano manifestato allergie per i prodotti dell’alveare.

La pappa reale deve essere conservata allo stato puro in frigorifero. La temperatura adatta è quella delle verdure. Se tenuta fuori dal frigorifero non si altera ma perde parte delle sue proprietà.

 

Tratto da Benessere&Bellezza


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: