Posts Tagged 'cellulite'



Pelle a buccia d’arancia e cellulite: arriva la «lingerie indiana»

L’ultima scoperta in fatto di cosmetica? L’intimo anticellulite: biancheria in grado di combattere il fastidioso inestetismo senza troppa fatica e, secondo i produttori, con maggiore efficacia rispetto ai metodi tradizionali. Si tratta dell`invenzione di un’azienda indiana con sede a Nuova Delhi, la Organic Advantage, che sfrutta le proprietà  lenitive e antinfiammatorie della pianta di Neem, appartenente alla famiglia delle Azadirachta, conosciuta in India come l'”Albero divino“.
L’intimo – capace di contrastare, secondo i venditori, il tipico aspetto a “buccia d`arancia” che affligge tante donne e che, notoriamente, risulta difficile da eliminare – è stato realizzato utilizzando estratti di Neem tessuti con olio di foglie di basilico e fili d’argento, un mix che sarebbe capace di levigare la pelle di chi lo indossa e nel contempo di proteggerla dalle infezioni batteriche. “Questi indumenti intimi sono molto salutari e pratici da usare – afferma Rajiv Rai Sachdev, titolare della Organic Advantage -. Sono in grado di prevenire l`aspetto rugoso della pelle e le infezioni“. Attualmente la lingerie anticellulite è disponibile solo sotto forma di T-shirt e pantaloncini, ma i produttori hanno in cantiere lo sviluppo di una serie di biancheria intima sexy per il mercato occidentale.

Fonte SALUTE24.it

Annunci

Il laser anti-cellulite, ora anche in Italia!

celluliteE’ la rivoluzione nella cura della cellulite. La nuova tecnica promette di sciogliere le cellule di grasso senza dolore e in maniera selettiva consentendo al sangue di eliminare ciò che resta degli odiati cuscinetti, tutto solo con un raggio laser. Meno invasiva e rischiosa rispetto alla liposuzione, la nuova tecnica darebbe risultati migliori anche rispetto alla mesoterapia e assicura il massimo rendimento per le più giovani.
Basterebbe dunque un raggio laser per scolpire gambe, addome e braccia, sciogliendo gli accumuli di grasso senza tagli, punture, bende e dolore. Si tratta di una nuova tecnica messa a punto negli Usa, dove ha già spopolato fra le giovani donne, e che ora arriva anche in Italia.
”Si tratta di uno speciale laser che, attraversando la pelle, ‘bersaglia’ selettivamente le cellule di grasso”, spiega Giulio Basoccu, responsabile della divisione di Chirurgia plastica dell’Istituto neurotraumatologico italiano di Roma, che ha sperimentato l’apparecchio. ”Il raggio rompe l’involucro della cellula e il grasso, liberato, viene poi eliminato dal sangue”.
I primi laser anti-cellulite, due o tre per ora, sono arrivati quest’anno in Italia. Frutto di una tecnologia in parte israeliana e in parte statunitense, ”il laser e’ stato perfezionato in modo da avere la frequenza giusta per aggredire solo la superficie delle cellule adipose. Offre risultati eccezionali soprattutto alle pazienti piu’ giovani, tanto che in Usa – assicura l’esperto – e’ richiestissimo dalle 20-30enni”. Bastano 4-5 sedute, in media, per ottenere ottimi risultati.
Ogni trattamento dura circa 40 minuti. Ma al momento le sedute sono ancora un po’ costose (più di 500 euro), ”perche’ si tratta di un approccio innovativo e le apparecchiature sono ancora difficili da trovare”.
L’effetto e’ graduale ma uniforme, piu’ di quello ottenuto con la mesoterapia. ”Meno invasivo della liposuzione, il laser evita i tagli e i rischi connessi con questo intervento”. La lipo, ”piu’ aggressiva ma anche risolutiva, necessita di un solo trattamento – precisa il chirurgo – ma espone il paziente a tutti i rischi di un vero intervento chirurgico, a cominciare dall’anestesia. E non e’ consigliata nei casi di accumuli modesti o iniziali. Col laser anche piccolissimi accumuli possono essere aggrediti con successo, senza troppi fastidi”. Il nuovo metodo, infine, si puo’ abbinare alla liposuzione per ‘rifinire’ e scolpire alla perfezione le parti trattate col bisturi.

… contatta GALENOsalute per saperne di più!

Condividi su Facebook

Ossigeno-ozono terapia: la forza della natura

L’ossigeno-ozono terapia è una metodica che ha più di un secolo di vita e anche se inizialmente è stata relegata ad un ristretto numero di medici entusiasti, rappresenta oggi un rimedio rivoluzionario per la nostra salute e il benessere fisico.

0ssigeno-ozono terapiaChe cos’è | E’ una terapia che si basa sulla somministrazione di una miscela gassosa, originata mescolando l’ozono con l’ossigeno.

La tecnica | Per ottenere un buon risultato in questo tipo di terapia è fondamentale la corretta scelta della metodica di somministrazione. Le tecniche più comuni sono: intramuscolare, sottocutanea, intraarticolare, endovenosa, insufflazione rettale e/o vaginale. A seconda della patologia da trattare la concentrazione di ozono sarà maggiore nella cura delle patologie ortopediche, minore per i problemi circolatori e per la medicina estetica.

Applicazioni | La potente azione antiinfiamatoria e antidolorifica dell’ossigeno-ozono viene sfruttata nel trattamento delle patologie ortopediche più frequenti, come la cervicalgia, le tendiniti, la lombalgia, ernia del disco, le patologie sportive, le periartriti, l’artrosi, ecc.

L’azione antinfiammatoria è dovuta al fatto che l’O2-O3 (ossigeno-ozono), favorisce l’eliminazione delle sostanze mediatrici del dolore e dell’infiammazione, come l’istamina, la serotonina, le prostaglandine, ecc., (sempre in modo del tutto naturale). In questo caso la tecnica consisterà in infiltrazioni sottocutanee o intraarticolari.

In medicina estetica, invece, dove la miscela di O2-O3 è costituita per la gran parte di ossigeno, (e introdotta con delle piccole iniezioni sottocutanee), viene utilizzata la capacità di questo gas di migliorare la circolazione del sangue, (alleviando in tal modo, ad esempio, la sensazione delle “gambe pesanti”), ma anche quella di attaccare gli acidi grassi, grazie alla sua azione ossidante, frantumandoli e rendendoli così facilmente eliminabili dall’organismo, (trattamento della cellulite).

Anche in questo caso, il vantaggio dell’ossigeno-ozonoterapia, rispetto alle altre numerosissime tecniche, è quello di una cura assolutamente naturale, priva di effetti collaterali, e che soprattutto agisce a monte del problema.

Sconsigliamo tale terapia agli ipertiroidei.

Cellulite: no alle sigarette, sì a verdure e aquagym

celluliteNon è una malattia, ma una predisposizione fisica. E riguarda circa il 95% delle donne. Quasi la totalità. Ad affermare che alla cellulite non si deve guardare come a una patologia, ma come a un accadimento naturale per la stragrande maggioranza delle donne, è Carlo D’Aniello, presidente della Sicpre (Società italiana di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica). Mal comune mezzo gaudio, dunque? Forse sì: sapere che il problema accomuna molte persone, se non altro, aiuta a non sentirsi sole. Ma se in quel 95% di donne che hanno la pelle a buccia d’arancia ce ne sono molte che se ne fanno una ragione senza farsene una malattia, molte altre, invece, soprattutto con l’arrivo dell’estate dichiarano guerra aperta agli antiestetici cuscinetti che decidono di posarsi su fianchi e cosce, senza vedere mai il momento di sparire.

Le ragioni – La differenza tra chi soffre di cellulite e chi no, spiega D’Aniello, dipende spesso e volentieri dal corredo genetico, inclemente nella maggior parte dei casi. Ma, comunque, qualcosa si può fare per migliorare – o quantomeno per non peggiorare – la condizione della pelle e della ciccia su fianchi e cosce. Come e cosa mangiare? Quanto si deve bere? Tanto per iniziare, spiega D’Aniello, si deve iniziare dal chiudere con le cattive abitudini: “Smettere di fumare è il primo passo da fare se si vuole provare a combattere la cellulite”, spiega a Salute24 D’Aniello.

Cosa fare – Si parte con la tavola: “Mangiare in modo sano, senza condire troppo i cibi, e consumare molta frutta e verdura”. E poi dissetarsi con l’acqua, evitando il più possibile bevande dolci e gassate: “Molto importante è bere tanta acqua, ricordando che più si va in là con l’età – continua l’esperto – più si deve aumentare la quantità di acqua e fibre introdotta nell’organismo quotidianamente”. Per favorire una buona circolazione venosa e linfatica, poi, non si possono dimenticare le passeggiate: “Da svolgere rigorosamente nei momenti più freschi della giornata. L’ideale sarebbe poter passeggiare in acqua, per favorire ulteriormente il ritorno venoso”. E se non si vive vicino al mare, si può sempre optare per un corso di acquagym in palestra.

Viagra doppio-effetto: risveglia il desiderio e combatte la cellulite

celluliteNato per risolvere i problemi di uomini e donne, oltre alla sua nota azione benefica sulle performance sessuali, il viagra potrebbe rivelarsi anche un efficace rimedio contro gli inestetismi della cellulite. È quanto emerge dallo studio pubblicato su Medical Hypotheses dai ricercatori della University Hospital “Sisters of Charity” di Zagabria, coordinati da Karmela Altabas, secondo cui sarebbe possibile realizzare una prodigiosa crema anticellulite utilizzando il farmaco anti impotenza.norma, che conferisce alla pelle il famoso aspetto a “buccia d`arancia”, dovuto ad una ipertrofia delle cellule adipose che determina l’accumulo di liquidi in eccesso negli spazi intracellulari e un rallentamento del flusso sagnuigno.idratante, un’azione anticellulite perché contiene degli inibitori di enzimi – come il sildenafil – che si sono rivelati in grado di distruggere il grasso in provetta e, si suppone, potrebbe farlo anche con il grasso sottocutaneo. Inoltre il viagra, com’è noto, stimola il flusso sanguigno.nella lotta contro la cellulite, ma per il momento l`idea è ferma allo stato iniziale di “ipotesi”. Adesso la cosa più difficile, spiegano i ricercatori, è trovare un`azienda farmaceutica eventualmente interessata allo sviluppo del prodotto.

Il frutto della pelle – Le donne risultano affette da cellulite quando presentano uno strato sottocutaneo molto più spesso rispetto alla

Viagra per la pelle – Il famoso medicinale contro la disfunzione erettile, secondo gli studiosi, potrebbe svolgere, se integrato in una crema

Gli sviluppi futuri – Mescolare il medicinale con una crema ad uso topico potrebbe dunque, secondo gli esperti, produrre notevoli miglioramenti

fonte SALUTE24.it


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: