Posts Tagged 'linfociti T'

Psoriasi: studio italiano realizza anticorpo contro la malattia

psoriasiÈ tutto italiano lo studio che ha portato alla realizzazione di un anticorpo monoclonale in grado di bloccare la progressione della psoriasi, malattia infiammatoria cronica della cute che colpisce circa il 3% della popolazione mondiale. La ricerca, pubblicata su Nature Medicine, è stata condotta dai ricercatori dei dipartimenti di Gastroenterologia e di Dermatologia dell’Università “Tor Vergata” di Roma guidati dal gastroenterologo Giovanni Monteleone. La novità, spiegano i ricercatori, risiede nel fatto che lo studio è stato condotto in vivo su modello “misto”, ovvero su un modello animale con innesti di tessuti umani, ed apre quindi una nuova strada nella terapia dei soggetti con psoriasi. Nei pazienti affetti da psoriasi – patologia di cui non si conosce la causa – le cellule infiammatorie, come i linfociti T, rilasciano le citochine tra cui l`interleuchina 21, responsabile di una sequenza di eventi tessutali che culminano nello sviluppo della placche psoriatiche. Lo studio è stato condotto su alcuni topolini a cui era stata prima innestata la pelle, e poi trasfuso il sangue, di pazienti affetti dalla malattia. “Abbiamo usato topi senza linfociti T (cioè privi di cellule infiammatorie) come `trasportatori di tessuto` – spiega Giovanni Monteleone, coordinatore della ricerca -. Abbiamo prima innestato sulle loro schiene dei lembi di cute umana prelevata da aree sane, e poi dopo due settimane li abbiamo trasfusi con il sangue dei medesimi donatori, attivando nei topolini i linfociti T dei donatori umani”. I linfociti T, attivati in laboratorio, hanno quindi innescato nei topi il processo infiammatorio che ha portato alla produzione dell’interleuchina 21, e quindi alla formazione delle lesioni psoriatiche. Il sistema biopsia-trasfusione da uomini a topi, spiega l’esperto, mirava a ottenere sugli animali un modello che fosse il più possibile vicino a quello umano: “Dopo una settimana dalla formazione delle placche psoriatiche abbiamo inoculato l’anticorpo monoclonale di nostra creazione nei topi. E le lesioni sono guarite”.

Annunci

Svelato l’identikit dell’artite reumatoide

Non solo estetica: nel collagene si troverebbe la chiave per comprendere le cause dell`artrite reumatoide. È quanto emerge dallo studio pubblicato su Arthritis Research Therapy dai ricercatori dell`Università Cattolica di Roma che hanno identificato la connessione tra i linfociti T legati al collagene e la patologia. L`artrite reumatoide è una malattia autoimmune, caratterizzata cioè dal malfunzionamento del sistema immunitario che rivolge i propri attacchi contro i tessuti dell`organismo stesso. Come spiegano gli esperti le cellule immunitarie, definite linfociti T, nel caso della patologia attaccano la cartilagine che circonda le ossa che è composta da proteine, fra le quali il collagene, principale bersaglio degli attacchi autoimmuni. Dalla ricerca effettuata prima sui topi e in seguito sugli uomini gli scienziati italiani hanno scoperto, nei pazienti affetti da artrite, la presenza di una particolare famiglia di linfociti T che `si dedica` al collagene. Non è tutto: gli studiosi hanno anche potuto osservare che i parenti sani dei malati possiedono cellule T molto simili a quelle di chi sviluppa la patologia, e che con la scomparsa dell`artrite in seguito alla terapia spariscono anche questi gruppi di linfociti. La scoperta consentirebbe dunque di monitorare le condizioni cliniche dei pazienti e, soprattutto, di riuscire a prevedere le ricadute. I linfociti in questione, spiega Francesco Ria, patologo che ha partecipato alla ricerca, “ricompaiono prima ancora che il paziente mostri i sintomi della malattia. Se questo verrà confermato, si tratterebbe di uno strumento diagnostico formidabile: i danni più gravi e irreversibili avvengono infatti nella prima fase della malattia”. L`individuazione delle cellule T responsabili dell`artrite reumatoide potrebbe dunque rendere “possibile ipotizzare – conclude Gianfranco Ferraccioli, reumatologo dell`Università Cattolica di Roma – che un intervento precoce possa spegnere realisticamente la malattia sin dalle primissime fasi”.

fonte SALUTE24.it

chiama galenosalute!


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: