Posts Tagged 'rapporti sessuali'

Notti di sesso, un mito da sfatare? Bastano “solo” 10 minuti?

La notizia uscita da pochi giorni in merito alla durata dei rapporti sessuali, potrebbe sfatare il mito del doversi intrattenere con il proprio partner per una notte intera o per svariate ore.

Infatti un rapporto davvero soddisfacente dovrebbe durare una decina di minuti. Questo in base ad una indagine effettuata fra cinquanta specialisti della “Society For Sex Therapy and Research” e poi pubblicata sul “Journal of Sexual Medicine“.

Gli esperti in questione, basandosi sulla propria esperienza professionale con migliaia di coppie, sono riusciti a definire quale dovrebbero essere i “tempi dell’amore”. Da 3 a 7 minuti siamo nei limiti dell’accettabile, 1-2 minuti ovviamente sono insufficienti, mentre al di sopra dei 13 minuti il rapporto dura troppo con la conseguenza di diventare noioso. Alla luce di ciò, un rapporto della durata di 10 minuti, in base a questi studiosi, sarebbe soddisfacente.

Un’intera notte di sesso è una fantasia diffusa, che se tradotta in pratica, non dà i risultati sperati“, afferma il dottor Eric Corty, psicologo, autore dello studio in questione e professore alla Penn State University. “Speriamo che questa ricerca dissipi le fantasie e incoraggi uomini e donne con dati realistici“.

Mettiamo, quindi, al bando la fantasia, preliminari ed effusioni varie?

Diamo una misura, in termini di tempo, a qualcosa di molto personale e variabile?

E’ ovvio che un rapporto troppo breve non permette di raggiungere un accettabile livello di piacere. Così come una durata eccessiva, per la maggior parte delle coppie, rappresenta una noiosa e stancante “maratona”.

Ma una cosa è certa: ognuno ha i propri tempi, così come ogni coppia ha le proprie dinamiche. Dieci minuti possono essere abbastanza per alcuni, ma davvero pochi per altri. Sesso ed amore, di solito, vanno ben al di là di questi numeri.

L’amore vien mangiando, da single più magri che in coppia

obesiMeglio single che in coppia. Quantomeno per la nostra linea. A dirlo è una nuova ricerca condotta dall`Università del North Carolina, secondo la quale le relazioni amorose causerebbero un’impennata dell’ago della bilancia e del diametro del girovita. Tanto più se si vive nella stessa casa.

Cenette. Complici le ripetute cenette con parenti o amici e la tendenza a restare a casa, secondo i ricercatori americani le coppie conviventi correrebbero un rischio ancora più alto di ammalarsi obesità rispetto a quelle che vivono in case diverse.

Stato di benessere. “Una volta sposate – spiega K. Madan, ginecologo dell`Università del North Carolina – le donne, in particolare, subiscono una serie di cambiamenti emotivi e ormonali. Sviluppano infatti un senso di benessere, generato dalla maggiore frequenza dei rapporti sessuali con la persona che amano. E l’appetito, in un tale stato di soddisfazione, aumenta”. Sentendosi maggiormente a proprio agio, le coppie sposate tenderebbero quindi ad abbandonare le preoccupazioni legate alla linea e al peso, concedendosi maggiori prelibatezze e leccornie.

Amore. Tra i partecipanti alla ricerca, ad esempio, c’è anche una modella e indossatrice. Prima del matrimonio, naturalmente: ora ha messo su un bel po` di chili e non svolge più quel lavoro, che la obbligava a seguire un regime alimentare duro e rigoroso. “È l’amore verso mio marito – spiega – che mi porta a mangiare insieme a lui e a cucinare per lui”. L’amore, insomma, vien mangiando.

Segnala questo post su Facebook


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: