Posts Tagged 'scuola'

Lezione di frutta

Pere, mele e arance arrivano nelle aule italiane. A lezione di mangiar sano 325mila alunni coinvolti nel progetto “Frutta nelle scuole – Nutrirsi bene, un insegnamento che frutta“, finanziato da Unione Europea e ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. In circa 1700 scuole elementari (a Bolzano e Trento e in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna) a ogni bambino verrà distribuita una confezione di frutta a produzione biologica e integrata, accompagnata da materiali che educheranno alla sana alimentazione. 

Sostenuto da fondi comunitari e nazionali (rispettivamente pari al 58% e al 42%), il programma coinvolge quasi tutti i Paesi dell’Unione europea e punta a una corretta educazione alimentare per i bambini tra i sei e gli undici anni più attratti dal cosiddetto “junk food”, dolciumi e snack ricchi di grassi e sale. Il progetto è stato diviso in cinque lotti che coprono, a campione, tutte le regioni italiane.

Leggi ancora

Lo spot su YouTube

Annunci

VADEMECUM CONTRO LA SINDROME DA RIENTRO

bambina a scuolaStanno per ricominciare le scuole, tra un po’ le campanelle torneranno a suonare ed ecco un vero e proprio vademecum contro la cosiddetta ‘sindrome da rientro’. Per scongiurare il pericolo che virus parainfluenzali ed enterovirus insidino l’inverno dei nostri bambini è necessario seguire alcune semplici regole di vita. Secondo Italo Farnetani, pediatra e docente all’Università di Milano “la prima raccomandazione è quella di curare l’esercizio fisico. L’ideale per i bimbi dai sei anni in su sono 5 ore di sport alla settimana, comprese le attività che fanno durante l’orario scolastico”, ovviamente facendo scegliere agli atleti in erba a quale disciplina dedicarsi. I bambini dovrebbero inoltre fare almeno un’ora di attività motoria al giorno “per esempio andando a scuola a piedi o in bicicletta o concentrarla nei weekend”. I figli, ribadisce, “non devono stare più di due ore al giorno davanti a uno schermo, che sia quello di una tv o del computer. Oltre la soglia limite scatta il calo di rendimento del cervello”. Per Farnetani, anche il sonno va tutelato. “È bene regolarizzare gli orari – raccomanda – e mettere a letto i bambini sempre alla stessa ora, per non alterarne i bioritmi”. Attenzione, infine, al menù quotidiano. “Per mantenere il plusvalore guadagnato in termini di salute durante le vacanze, basta garantire la rotazione degli alimenti, mangiando, a pranzo carne per 3-4 volte a settimana, pesce per 2-3 volte, e un piatto unico: cereali e legumi o pizza. Per la sera bene i formaggi, da proporre per 3 giorni a settimana, i salumi per altri due giorni e lo stesso per le uova. Da riscoprire inoltre l’importanza di una colazione abbondante”. 


da gennaio 2011 ci trovi su HarDoctor News, il Blog

da gennaio 2011!

Il Meteo a Marsala!

Il Meteo

Bookmark & Share

Condividi con ...

Farmaci a prezzi imbattibili!

Farmacia On Line
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: